L’Elettromiografia

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
L’Elettromiografia (EMG) è un esame strumentale, di pertinenza della Neurologia, atto a valutare la FUNZIONALITA’ del sistema NERVOSO PERIFERICO e dei MUSCOLI. Questi due sistemi sono interdipendenti, pertanto la valutazione dell’uno comporta indirettamente anche la valutazione dell’altro.
🔹COME SI SVOLGE l’EMG?
L’esame prevede l’utilizzo di elettrodi di SUPERIFICIE, applicati sulla pelle del paziente, e di elettrodi ad AGO, che vengono inseriti nei muscoli.
Entrambi i tipi sono collegati all’elettromiografo, un’apparecchiatura che ne registra i segnali e li trasforma in un grafico.
🔹PER QUALI PATOLOGIE è indicata l’EMG?
– Artrosi cervicale
– Artrosi lombo – sacrale
– Sciatalgia
– Ernia del disco
– Distrofia muscolare
– Miotonia
– Miastenia
– Spasmofilia
– Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA)
– Polinevriti virali, tossiche, diabetiche, da dialisi
– Lesioni traumatiche dei tronchi nervosi (es. da incidenti sul lavoro)
– Sindrome del Tunnel Carpale o altre compressioni di tronchi nervosi
– Disfunzioni masticatorie
🔹QUALI SONO I SINTOMI che indicano la necessità di sottoporsi all’EMG?
La sintomatologia è data principalmente da:
– Calo o mancanza di forza muscolare
– Alterazione della sensibilità in alcune zone del corpo (prevalentemente agli arti)
– Dolori alle braccia, alle gambe, alla colonna vertebrale, all’apparato masticatorio

Vamtam
Vamtam

Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Visita Urologica

La visita urologica, per molti uomini, è un momento imbarazzante o motivo di ansia. Per questo, capire come si svolge una visita urologica maschile può

Ecografia alle anse intestinali

Oggi vi parliamo di un’ecografia molto importante che viene eseguita dalla nostra gastroenterologa, la Dott. ssa COLUSSI Dora, ed è l’ECOGRAFIA alle ANSE INTESTINALI. QUANDO